Texas Hold'em: outs, odds e pot odds cosa sono, come calcolarli e perchè! (terza parte)

Scritto da: -

il%20pensatore%20021209.jpg

Poker augura a tutti i lettori un buon giovedì!

Oggi parliamo di odds e di come si calcolano nel texas hold’em. Se vi siete persi i precedenti articoli sull’argomento cliccate quì per la prima parte e quì per la seconda.

Odds: Per calcolare le probabilità di riuscita di un progetto nel texas hold'em per prima cosa bisogna conoscere il numero di outs a disposizione per realizzarlo. Prendiamo ad esempio un progetto di colore con 9 outs: le carte complessivamente sono 52 di cui 5 le possiamo vedere (2 sono nella vostra mano + 3 sono nel flop esposto sul board), rimangono quindi 47 carte (52-5) di cui 38 inutili  (47-9 outs). La probabilità di realizzare il progetto sarà il rapporto tra carte inutili : numero outs. In questo caso 38:9= 4,22 ovvero 4,22:1. Approssivativamente realizzerete il vostro progetto una volta su cinque. Calcoliamo ora le probabilità dello stesso progetto dopo aver girato anche il turn: 52-6=46 (6=2 carte personali + 4 sul board), 46-9=37 e 37:9=4,11 (4,11:1). Un veloce metodo per ottenere la percentuale approssimativa di realizzare un progetto è il seguente: dal flop per il turn, basta moltiplicare il numero degli outs per 2 (se avete più di 8 Out aggiungete 1).  Per avere quella del turn+river moltiplicate per 4 (se avete più di 8 Out sottraete 1). esempi: 9 out al flop: 9*2=18, 18+1=19%. 9 out turn+river: 9*4=36, 36-1=35%. Doveroso precisare che questi calcoli danno la probabilità di riuscita di un progetto e non quella di vincere la mano.

Domani chiariremo come si calcolano le pot odds e come rapportarle alle odds!

Remember:giocate sicuri solo sulle .it

Il blog Poker è presente su Twitter! E su Facebook cliccando qui

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voti.